Chi Siamo

Il progetto C.I.G.N.O.

Storia sintetica del progetto.

Il progetto  C.I.G.N.O. ( Come Immaginare la Gestione di una Nuova Oncologia)  è  nato a Ovada nel settembre 2006 , dal desiderio, in armonia con i principi della rete oncologica,  di  riorganizzazione delle attività oncologiche e cure palliative presso l’ex l’ASL22 Piemonte, integrando con esse la preziosa opera del volontariato che  ha trovato nell’Associazione Vela un forte sostegno a tutti i livelli.
Dal 2008 alla filosofia del  progetto ha aderito l’Associazione  “Aiutiamoci a vivere” di Acqui Terme e dal 2010 IRIS di Novi Ligure .
Il motto scelto è stato “ la qualità della vita in oncologia  come valore etico e economico”.
Il progetto C.I.G.N.O ha dimostrato da subito di essere  una filosofia organizzativa che andava molto al di là dei confini territoriali di riferimento,  tanto da destare interesse a livello nazionale  e internazionale.

Storia di un logo, storia di una filosofia

Il nome di progetto deriva dalla necessità di abbinare un acronimo indicante una precisa volontà di cambiamento a tutto il significato fabulistico / mitologico del cigno .
L’immagine accattivante del cigno  mira a indurre suggestioni positive nella realizzazione di un progetto innovativo e incisivo.
La denominazione S.P.A (Solo Per Amore) ha poi voluto sintetizzare la spirito alla base dell’idea.

Sinopsi del progetto C.I.G.N.O e anno avvio delle varie attività in Ovada

  • 1998 – Informazione Attiva
  • 1998 – CAS/ Amb. Infermieri
  • 1998 – Cure palliative / Simultaneous Care / OSD
  • 1998 – 2003 – Continuità assistenziale / integrazione con territorio
  • 1998 – 2007 – Agopuntura reflessologia
  • 2000 – Psiconcologia
  • 2001 – Organizzazione in Rete
  • 2004 – Bisogni percepiti
  • 2006 – Nutrizione
  • 2006 – Progetto Fenice (volontariato)
  • 2006 – Riabilitazione oncologica / linfologia

Cosa fa C.I.G.N.O.

Lo spirito del volontariato nella sanità pubblica e il pubblico nel volontariato

– Supporto psicologico e attività di empowerment del paziente
– Cure palliative / Simultaneous Care /Integrazione Ospedale – Territorio (“in rete con la Rete” oncologica Piemonte e Valle d’Aosta)
– Informazione attiva
– Nutrizione
– Agopuntura / Reflessologia
– Attività di ginnastica in palestra
– Progetto FENICE di recupero dell’immagine corporea
– Settimane riabilitative residenziali con arte terapia, danza movimento terapia, tecniche rilassamento, gruppi di automutuoaiuto, educazione nutrizionale

Il contesto ed i bisogni generali

Mai come in questo  contesto storico,  effervescente per la disponibilità di nuove cure e biotecnologie , l’oncologia sente il prepotente bisogno della riscoperta di una autentica medicina della persona.
La forza di C.I.G.N.O deriva dalla rilevanza presenza al suo interno delle Associazioni di malati , per cultura portate all’operatività e all’incisività degli interventi , lontano e al riparo di compiacenti spartizioni di potere e di fondi.
Un esempio è rappresentato dalle  forti associazioni  americane come la NBCC o fondazioni come  la Armstrong Foundation.

Statuto CIGNO  Atto Costitutivo CIGNO

Nell’ambito di un progetto sulla riabilitazione oncologica, svoltosi a Varazze nell’ottobre 2013,  i pazienti coinvolti hanno redatto la CARTA di VARAZZE sui diritti e doveri del paziente oncologico.

Diapo Carta di Varazze